Il lago sacro di Mauritius

A circa 20 km da Chamarel, famosa per le terre dei 7 colori, si trova un luogo dell’Isola di Mauritius importante per il culto indù, il lago sacro Grand Bassin. Secondo la tradizione, il lago sarebbe nato dalle gocce d’acqua cadute dal capo del dio Shiva affascinato dalla bellezza di Mauritius, mentre volando portava su di sé il fiume Gange per impedire un’inondazione.

Grand Bassin - Mauritius

Il lago sacro di Mauritius

Grand Bassin è un importantissimo luogo di culto per la comunità indù dell’isola che fra febbraio e marzo si recano qui per adorare Shiva in occasione del Maha Shivaratree. Il lago non è molto grande , le sue sponde sono racchiuse dalla natura verdeggiante e dal tempio..

La religione delle MauritiusLa cosa che mi ha più affascinato della mia visita a Grand Bassin è che ognuno lascia dei frutti in offerta a Shiva e prende ciò che ha lasciato chi ha pregato prima, un gesto che fa capire come la religione unisce davvero il popolo dei mauriziani.

L’interno del tempio è bianco e profumato ed è formato da tre stanza che racchiudono le statue sacre agli hindù. Davanti alle statue ci sono vari piatti per le offerte e vasellame, mentre all’esterno del tempio si trova la mucca sacra.

Ciro alle Mauritius

La popolazione di Mauritius è un melting pot di etnie provenienti da tutte le latitudini, con discendenti di africani, cinesi, indiani, musulmani ed europei che creano una società colorata e multiculturale.
I mauriziani lavorano e vivono insieme, celebrando le reciproche festività religiose in ogni mese dell’anno.

Dea delle Mauritius

Le religioni presenti a Mauritius sono l’induismo (52%), il cattolicesimo romano (31%), l’islam (16%) e il buddismo (1%)

Comments

comments

One Comment on “Il lago sacro di Mauritius

  1. Bellissimo! Non vedo l’ora di vedere la puntata!
    E saperne di più !

Rispondi